Bandi di concorso

Avviso Pubblico dell'Agenzia Nazionale per i Giovani ''ANG inRadio''

ANGinRadioL’Agenzia Nazionale per i Giovani intende finanziare progetti che prevedano la nascita di radio digitali rivolte ai giovani con l’obiettivo di favorirne la partecipazione attiva, l’inclusione, l’innovazione e la creatività, attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie.

L’obiettivo di ciascun progetto di radio locale deve essere quello di favorire l’aggregazione giovanile, la partecipazione di giovani under 30, favorendo, con la realizzazione della radio, la generazione di conoscenze e apprendimento, le capacità critiche e analitiche, percorsi di cittadinanza attiva. Inoltre ciascun progetto radio potrà rappresentare un’antenna informativa dell’Agenzia Nazionale per i Giovani a livello territoriale, attraverso la voce dei ragazzi, per creare un network di radio digitali dell’Agenzia Nazionale, finalizzato a produrre conoscenza e informazione sulle attività dell’Agenzia, dei progetti finanziati sul territorio, delle opportunità offerte ai Giovani dall’Europa.

ll presente avviso si propone di:

  1. promuovere la partecipazione giovanile attraverso la digital radio. Il progetto ha l’obiettivo di promuovere la partecipazione dei giovani under 30 attraverso il coinvolgimento diretto nella realizzazione delle attività: il team di lavoro dovrà essere composto esclusivamente da giovani under 30 che saranno coinvolti nella realizzazione delle interviste,dei contenuti della radio e nella comunicazione del progetto sul territorio;
  2. promuovere inclusione sociale: il progetto promuove, ove possibile, la partecipazione di giovani con minori opportunità o appartenenti a contesti svantaggiati, favorendo lo sviluppo di competenze, partecipazione e processi di inclusione;
  3. promuovere il talento e la creatività dei giovani: il progetto diviene strumento di promozione di talento e creatività dei giovani perché, tramite la digital radio, possano mostrare i loro talenti e passioni, sviluppare spirito di iniziativa e creatività;
  4. promuovere reti e meccanismi di partecipazione su territorio delle realtà legate ai giovani: si chiede, nel progetto, di descrivere il quartiere in cui l’Associazione opera,la situazione giovanile locale e gli obiettivi che si intendono raggiungere attraverso il progetto di digital radio; descrivendo i luoghi in cui sarà realizzata, le attività connesse al progetto(come ad esempio laboratori rivolti ai giovani del territorio, spazi messi a disposizione dei giovani, etc.); se è previsto il coinvolgimento di scuole o di altri soggetti o associazioni del territorio e ogni altra collaborazione con altre realtà del territorio;
  5. costruire un network di radio digitali dell’Agenzia Nazionale: le digital radio coinvolgeranno gruppi di giovani under 30 e daranno spazio e voce ai giovani del luogo, racconteranno iniziative e progetti locali nati nell’ambito di programmi europei come Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà, o legati alle politiche giovanili in generale,e racconteranno strumenti e opportunità per i giovani.

Cosa intende Ang per digital radio locale?
Con questo termine si intende non la realizzazione di una vera e propria radio con un palinsesto che vada in onda h24, con programmi, spot e musica, ma piuttosto la realizzazione di contenuti digitali, ovvero PODCAST che rispondano agli obiettivi definiti nei punti precedenti. Ovvero: trasmissione radio (da intendere come un programma o, comunque, un contenuto) registrata digitalmente, resa disponibile su Internet (sul sito, in questo caso dell’Associazione e/o dell’Agenzia Nazionale per i Giovani), ma utilizzando un codice che la rende scaricabile e riproducibile in un secondo momento, anche su un lettore portatile. Quindi un contenuto audio scaricabile direttamente da un sito internet o un apposito software detto aggregatore (o client). I vincitori del bando dovranno impegnarsi a realizzare almeno 20 podcast dai contenuti digitali differenti

A chi è rivolto
L'Avviso è rivolto alle Associazioni attive nei settori dell’inclusione e della partecipazione giovanile da almeno 1 anno, devono essere organismi senza fine di lucro che rientrino in una delle seguenti tipologie:
- associazioni giovanili, culturali, studentesche o di promozione sociale, riconosciute e non;
- organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS);
- organizzazioni di volontariato (di cui alla legge 11 agosto1991, n. 266);
- enti di promozione sociale (di cui alla legge 7 dicembre 2000, n. 38)

Scadenza 13 maggio 2019 ore 13

Per maggiori informazioni visita questo sito

Cerca nel sito

Questo sito utilizza i cookie. Cliccando il pulsante "Prosegui" accetti i nostri cookie, se non accetti i cookie il sito non funzionerà correttamente.