Bandi di concorso

Concorso Istruttore Direttivo Tecnico Specialista della Pianificazione, Cat. D - Ente Provincia di Reggio Emilia

Concorso Istruttore Direttivo Tecnico Specialista della Pianificazione, Cat. D - Ente Provincia di Reggio Emilia

L'Ente Provincina di Reggio Emilia ha indetto concorso  pubblico per esami per la copertura di n. 1 posto del profilo professionale di istruttore direttivo tecnico specialista della pianificazione, categoria d, a tempo indeterminato e pieno con riserva a favore degli appartenenti alle categorie di cui all'art. 1 comma 1 lettera a), b) e d) della legge 68/1999.

In specifico il bando prevede i seguenti requisiti

Requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea in possesso dei requisiti previsti dall’art. 3 del D.P.C.M. 7.2.1994 no. 174 o equiparata ai sensi di legge. Possono partecipare anche i familiari dei cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente e i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. Ai cittadini non italiani è richiesta un’adeguata conoscenza della lingua italiana. La conoscenza è ritenuta adeguata nel caso il candidato scriva testi lessicalmente e ortograficamente corretti rispetto alle regole della lingua italiana e sostenga l’eventuale colloquio in modo chiaro e comprensibile.

b) età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dal limite ordinamentale;

c) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale da ricoprire; d) godimento dei diritti civili e politici e pertanto di non essere escluso dall'elettorato politico attivo, ovvero, per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea, il godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza;

e) per i candidati di sesso maschile: regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva oppure non essere tenuti all’assolvimento di tale obbligo a seguito dell’entrata in vigore della legge di sospensione del servizio militare obbligatorio;

f) non aver riportato condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del tribunale (L. 475/1999) che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione;

g) non essere stati destituiti o dispensati o licenziati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento;

h) non essere stati dichiarati decaduti da impiego pubblico per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;

i) possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) intestata al candidato medesimo, oppure, se non personale, di cui il candidato dichiari di avere disponibilità, indicandola come recapito formale ad ogni fine di legge.

Requisiti speciali

I candidati devono essere in possesso:

a) del diploma di laurea vecchio ordinamento (DL) in Architettura, Pianificazione territoriale e urbanistica, Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale, Politica del territorio, Urbanistica, Ingegneria civile, Ingegneria edile – architettura, Ingegneria per l’ambiente e il territorio, oppure: dei diplomi di laurea magistrale ex DM 270/2004 o dei diplomi di laurea specialistica ex DM 509/99 equiparate ai sensi del DM 09/07/2009 ai predetti diplomi di laurea. Il candidato nella domanda di partecipazione al concorso dovrà dichiarare a quale singola classe è equiparato il titolo di studio conseguito; tale dichiarazione dovrà essere resa conformemente e sulla scorta di specifica certificazione rilasciabile unicamente a cura dell’Ateneo che ha conferito il Diploma di Laurea (così come previsto dal citato Decreto), a seguito di richiesta effettuata dal candidato interessato all’equiparazione. oppure: del diploma di laurea triennale in una delle seguenti classi:

DM 509/1999 DM 270/2004

04 Scienze dell’architettura e dell’ingegneria L-17 Scienze dell’architettura edile L- 23 Scienze e tecniche dell’edilizia

07 Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale

08 Ingegneria civile e ambientale L-7 Ingegneria civile e ambientale

Oppure:

 Diplomi delle Scuole Dirette ai fini speciali istituite ai sensi del D.P.R. no. 162/1982 di durata triennale ad esse equiparate unicamente così come previsto dalla Tabella allegata al Decreto Interministeriale 11.11.2011;

 Diplomi Universitari istituiti ai sensi della Legge no. 341/1990 della medesima durata ad esse equiparate unicamente così come previsto dalla Tabella allegata al Decreto Interministeriale 11.11.2011;

Per ciascun titolo indicato saranno ammesse anche le lauree equipollenti. L’equipollenza dovrà essere obbligatoriamente documentata tramite l’indicazione del relativo provvedimento legislativo o ministeriale. Per i titoli conseguiti all’estero dovranno essere indicati gli estremi del provvedimento comprovante il riconoscimento del titolo dalla Repubblica italiana e la necessaria equivalenza ai titoli italiani richiesti. Il modulo per la richiesta e le relative istruzioni sono disponibili collegandosi al sito del Dipartimento della Funzione Pubblica: http://www.funzionepubblica.gov.it/strumenti-e- controlli/modulistica;

b) della patente di guida di cat. B.

c) della conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (Word, Excel, Internet, AutoCad, ArcGis, Outlook);

d) della conoscenza della lingua inglese. Requisiti aggiuntivi per chi intenda avvalersi della riserva per gli appartenenti alle categorie di cui all'art.1 comma 1 lettere a), b) e d) della Legge 68/99: Iscrizione negli appositi elenchi del Centro per l'Impiego – collocamento disabili, ai sensi dell'art. 8 della stessa Legge 68/99. I candidati dovranno dichiarare nella domanda di ammissione, l’eventuale possesso di uno o più titoli che conferiscono diritto di preferenza in caso di pari merito con altri candidati in graduatoria, ai sensi dell'art. 5 del DPR 9/5/1994 no. 487 e ss.mm.ii.

 

Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 06/10/2022

Per maggiori informazioni ed accesso al bando integrale consultare la pagina specifica dell'ente al seguente indirizzo

https://www.provincia.re.it/bando/concorso-pubblico-per-esami-per-la-copertura-di-n-1-posto-del-profilo-professionale-di-istruttore-direttivo-tecnico-specialista-della-pianificazione-categoria-d-a-tempo-indeterminato-e-pi/

Cerca nel sito