Bandi di concorso

Bando di concorso profilo di Funzionario Giuridico -Autorità di Bacino Distrettuale fiume Po

Bando di concorso profilo di Funzionario Giuridico -Autorità di Bacino Distrettuale fiume Po

E' indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per n. 1 posto a tempo indeterminato di “Funzionario giuridico”, con tipologia di lavoro a tempo pieno indeterminato, posizione economica di accesso, in prova nei ruoli dell’Autorità di bacino distrettuale del fiume Po

Requisiti generici per l'ammissione

a) cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica) o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea. Ai sensi dell'articolo 38 del decreto legislativo n. 165/2001 sono ammessi al concorso anche i familiari dei cittadini degli Stati membri dell'Unione europea che non hanno la cittadinanza di uno Stato membro e che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, nonché i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini degli Stati membri dell'Unione europea, nonché i sopraindicati soggetti di cui all’articolo 38 del decreto legislativo n. 165/2001 e successive modificazioni ed integrazioni, devono possedere tutti i requisiti richiesti ai cittadini della Repubblica, ad eccezione della cittadinanza italiana, godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza o di provenienza ed avere un'adeguata conoscenza della lingua italiana;
b) iscrizione nelle liste elettorali;
c) idoneità fisica all'impiego (accertata dall’amministrazione al momento dell’immissione in servizio);
d) non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione ovvero il mantenimento di un rapporto di lavoro con una pubblica amministrazione;
e) non essere stati destituiti o dispensati o licenziati dall'impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da altro impiego statale, per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile ai sensi dell'articolo 127, comma 1, lettera d) del decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3;
f) posizione regolare nei confronti degli obblighi militari limitatamente ai candidati per i quali sia previsto tale obbligo.

E’ inoltre richiesto il possesso dei seguenti requisiti specifici:
1. essere in possesso di un titolo di studio in discipline giuridiche come equiparati ai fini della partecipazione ai concorsi pubblici: - Diploma di Laurea (vecchio ordinamento), Laurea, Laurea specialistica (DM 509/1999) o Laurea Magistrale (DM 270/2004) in Giurisprudenza e i titoli equipollenti, equiparati e corrispondenti ai sensi di legge. Il candidato che ha conseguito il titolo di studio all’estero può partecipare purchè il titolo di studio straniero sia stato dichiarato equipollente, con conseguente attribuzione di valore legale, e rilascio dell’equivalente titolo di studio italiano, oppure sia stato riconosciuto ai sensi dell’art. 38, c. 3 del D.Lgs. 165/2001 con decreto di equivalenza al titolo di studio richiesto dal presente bando;
2. godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

Per prendere visione del bando e ricevere ulteriori informazioni consultare la pagina dell'ente
https://cloud.urbi.it/urbi/progs/urp/ur1UR033.sto?DB_NAME=n1232263&NodoSel=23

e la pagina specifica di pubblicazione della selezione

https://cloud.urbi.it/urbi/progs/urp/fecore01.sto?CPT=N&FileContesto=UR&SottoContesto=OpenData&SBUSTA=S&DB_NAME=n1232263&NDFH=68546&TDFH=OPEN1&PRFH=ALBERATURA&MPFH=1&AEFH=SJHWNZCJQIJNCVKEIRJUSCHNHWKUXLTZBEBGGICUC1LAHGAAUMXYTUOPIHCMTESAFC1WSY_X1232263I1232263&FNFH=Bandodiconcorso.pdf

Cerca nel sito