Eventi

Fino al 15 dicembre le Lezioni Aperte di Politiche Sociali dell'Unipr

In programma fino al 15 dicembre all’Università di Parma le Lezioni Aperte di Politiche Sociali, coordinate dalla docente di Sociologia dell’Ateneo Vincenza Pellegrino e organizzate dal corso di laurea in Servizio Sociale 

 in collaborazione con CIAC onlus, Centro Interculturale di Parma, Associazione Kwa Dunìa, Casa del Quartiere Villa Ester - ASP Ad Personam, Manifattura Urbana e Community Lab della Regione Emilia-Romagna.

Il tema di questo anno accademico 2020-21 è L’abitare sociale: convivenze, vicinati, mediazioni. Riflessioni critiche per politiche sociali partecipative. I seminari sono introdotti e coordinati da Vincenza Pellegrino. 

Le Lezioni Aperte sono cicli seminariali finalizzati a riflettere su problemi emergenti che sfidano le politiche sociali contemporanee poiché trattano conflitti difficili da “concepire”, quindi poi difficili da “gestire”. In tal senso, si vuole dibattere specificamente di politiche sociali “emergenti” - sperimentali, frammentarie, spesso contraddittorie, messe in campo prima di un discorso coerente sul conflitto -, ma che aprono al cambiamento necessario e stimolano la capacità di pensare e agire la redistribuzione in un’epoca di grandi disuguaglianze.

Queste lezioni universitarie sono “aperte” secondo diverse accezioni.

Primo, sono lezioni “aperte” nel senso che in aula stanno insieme docenti universitari e studenti con persone che stanno vivendo in prima persona i problemi di cui si parla e con servizi, movimenti e associazioni che se ne occupano, con lo scopo di confrontare visioni che emergono da condizioni e punti di vista diversi. Non si tratta di sola “testimonianza”: le lezioni sono precedute da un lavoro di preparazione che prevede incontri e approfondimenti prima dell’incontro con gli studenti, in modo da maturare e rendere visibili visioni plurali intorno al medesimo oggetto di analisi.

Secondo, sono lezioni che trattano di problemi “aperti”, cioè esplorano categorie e realtà dell’“emergente sociale”, vale a dire fenomeni che si ritengono difficili da concepire con le categorie dei decenni passati, qualcosa che socio-logicamente è “già” e al tempo stesso “non ancora”.

Terzo, sono aperte perché i destinatari non sono solo gli studenti ma tutti i cittadini interessati, caldamente invitati a partecipare.

Le Lezioni si svolgeranno a distanza su piattaforma Teams: è sufficiente connettersi ai link indicati. L’iscrizione degli studenti del corso di Politiche Sociali è automatica; l’iscrizione di cittadini e operatori interessati non è obbligatoria ma è gradita scrivendo agli indirizzi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le prossime lezioni:

Giovedì 12 novembre 2020, ore 9 - Ripensare la pratica interculturale
Tessere relazioni nella città: Migrantour

In collaborazione con Associazione Kwa Dunìa
Con Francesca Bigliardi, Rosette Mutesi, Patricio Valderrama Arce (Migrantour Parma - Associazione Kwa Dunìa)

Martedì 17 novembre 2020, ore 14 - Ripensare lo spazio pubblico
La produzione di sapere critico collettivo

In collaborazione con rete di ricerca Emancipatory Social Science
Con Luca Corchia (Università di Siena), Vincenzo Romania (Università di Padova) e Fiorella Vinci (Università eCampus)

Giovedì 19 novembre 2020, ore 9 - Ripensare la pratica interculturale
Mediare e riparare: come generare spazi di narrazione reciproca

In collaborazione con tavolo Sguardi Incrociati e Centro Interculturale di Parma
Con Samar Amin, Francesca Bigliardi, Svetlana Erokhina, Silvia Iemmi, Chiara Morteo, Rosanna Pippa, Elvana Sherifi, Vojsava Tahiraj, Irene Valota (Sguardi Incrociati)

Martedì 24 novembre 2020, ore 14 - Ripensare la pratica interculturale
Fare memoria nella città g-locale

In collaborazione con Associazione Kwa Dunìa
Con Danilo Amadei (coordinatore di laboratori di ricerca storica per le scuole), Sofia Cozzolino, Sokhna Mariama Diakhate, Fabrice William Wache (Migrantour Parma - Associazione Kwa Dunìa)

Giovedì 26 novembre 2020, ore 9 - Ripensare l’abitare
Come intendere l’“abitare sociale” nella città

In collaborazione con Villa Ester e Manifattura Urbana
Con Franco Floris (Animazione Sociale), Francesco Fulvi (Manifattura Urbana), Riccardo Sacchi (Università di Parma) e Patrizia Vaccari (ASP Ad Personam)

Martedì 1 dicembre 2020, ore 14 - Ripensare i conflitti
Il dis-incontro e la riparazione: pratiche di mediazione

In collaborazione con Associazione per la gestione dei conflitti e la giustizia riparativa di Parma "Il mondo di Oz"
Con Maria Inglese, Juri Rossetti (Il Mondo di Oz)

Giovedì 3 dicembre 2020 ore 9 - Ripensare l’abitare
La città al tempo del Covid-19: riflessioni sulle relazioni e sugli spazi

In collaborazione con SIAA (Società Italiana Antropologia Applicata - Panel 7, Convegno “Fare (IN) Tempo)
Interverranno tra gli altri Francesca Bianchi (Università di Siena), Marina Ciampi (Sapienza Università di Roma), Carlotta Mozzana (Università di Milano-Bicocca) e Giuseppe Ricotta (Sapienza Università di Roma)

Giovedì 10 dicembre 2020, ore 9 - Ripensare la pena
Carcere: retribuzione, rieducazione, riparazione. Riflessioni critiche a partire dall’esperienza

Con Cosimo Rega (scrittore e attore, detenuto) e Emanuela Fato (Università di Parma)

Martedì 15 dicembre 2020, ore 14 - Ripensare il futuro delle politiche sociali
I Futuri Testardi dello Stato Sociale: l’elaborazione di nuovi scenari di welfare

In collaborazione con Agenzia Sociale e Sanitaria della Regione Emilia-Romagna - Community Lab
A partire dal libro Futuri Testardi. La ricerca sociale per l’elaborazione del doposviluppo, discutono con l’autrice Vincenza Pellegrino: Ricardo Burg Ceccim (Università Federal Rio Grande do Sul, Brasile) e Augusta Nicoli (RER Community Lab)

Cerca nel sito

Questo sito utilizza i cookie. Cliccando il pulsante "Prosegui" accetti i nostri cookie, se non accetti i cookie il sito non funzionerà correttamente.