Varie

Estate all’Officina

EstateOfficina webCinque autori emiliani, cinque incontri aperti e gratuiti tra proiezione e dibattito: è così che debutta l’Officina delle Arti Audiovisive, nuovo spazio di collaborazione del Distretto del Cinema.

Tutti i giovedì, dal 29 giugno al 27 luglio, alle ore 21.00, autori, registi e fotografi di Parma e del territorio emiliano si racconteranno e mostreranno il loro lavoro al pubblico, spaziando dalla fotografia al videoclip fino al documentario.

L’iniziativa è promossa dal Comune di Parma e Gruppo Scuola Coop. Soc. Onlus, in collaborazione con Wendy Film e Associazione Culturale Sequence.

La partecipazione è gratuita previa iscrizione via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Calendario incontri

  • Giovedì 29 giugno
    Marco Gualazzini

Mwavita- nata in tempo di guerra
Un viaggio per immagini trasversale attraverso alcune crisi africane dal 2012 ad oggi, toccando, per quello che è possibile, le loro radici e le loro conseguenze.

Nato a Parma nel 1976, Marco Gualazzini ha iniziato la sua carriera come fotografo nel 2004, con il quotidiano locale La Gazzetta di Parma.
I suoi lavori più recenti includono reportage sulla microfinanza in India, sulla libertà di espressione in Myanmar, sulla discriminazione delle minoranze religiose in Pakistan.
Negli ultimi anni a coperto prevalentemente l’Africa.
Ha ideato e ha preso parte alla creazione di un documentario per la rete televisiva nazionale italiana RAI sul sistema caste in India, che è stato selezionato all'IDFA - The International Documentary Film Festival di Amsterdam ed è stato premiato con il miglior lavoro di Camera Work Award Il Festival Internazionale del Film Documentario Al-Jazeera 2014. I reportage di Gualazzini sono stati pubblicati con amplio spazio su numerose riviste nazionali ed internazionali ed è un collaboratore del The New York Times.
Marco Gualazzini è rappresentato da Contrasto 

  • Giovedì 6 luglio
    Stefano Terenziani

Fare il "Cinema" abbassa il colesterolo, pulisce le arterie e... insomma fa bene al cuore.

Proiezione parziale di alcuni cortometraggi (ELVIRA, AMOR SACRO E AMOR PROFANO, "SKETCH" della serie Web "BARETTO") e di brevi brani di documentari (CRUDO e BOCS).

Nato a Parma 14 luglio 1964. Professione operaio. Nel 2000 inizia a realizzare cortometraggi, sperimenta diversi generi cinematografici e il cinema documentario, predilige su tutto la commedia.
Nel corso degli anni collabora con molti videomaker Parmigiani e non solo.
Lo spingono la passione per il cinema e la necessità di apprendere tutti gli aspetti della realizzazione di un film, nondimeno la voglia di divertirsi.
Inizialmente per necessità ma poi per sperimentare prova praticamente tutti i ruoli che riguardano la lavorazione di un film.

  • Giovedì 13 luglio
    Stefano Poletti, un regista multimediale

Il percorso come regista, dai videoclip musicali alle regie di pubblicità e di moda fino all’attuale scrittura di un lungometraggio. L’analisi del mercato contemporaneo del video indirizzato sempre di più sui social media.

Laureato in Studi cinematografici presso il dipartimento cinematografico dell'Università di Bologna nel 2005. Dal 2006 si è distinto come uno dei direttori più importanti della promozione musicale italiana. Le sue opere sono state trasmesse in canali televisivi nazionali quali MTV, ROCK TV, DJ TV. Nel 2010 Stefano viene premiato miglior direttore musicale dell'anno al MEI - Faenza - il premio più importante italiano per le promozioni musicali. È anche molto attivo nella pubblicità e nella moda, dirigendo più di trenta spot dedicati a prestigiosi marchi (Heineken, Samsung, Rolex, Trussardi, D & G, Armani e Alberta Ferretti e molti altri).

  • Giovedì 20 luglio
    Nicola Xella e Franke Frigo

Le produzioni no-budget di qualità

Durante la notte, due uomini si dirigono in macchina verso una casa abbandonata. Non si lasceranno sfuggire ciò che vi si nasconde: proiezione di “Diesis 1”, il primo episodio di una trilogia ispirata a fatti di cronaca nera italiani. Selezionato al festival di Locarno, 63esima edizione, come unico cortometraggio Italiano in concorso nella sezione ufficiale.

Si prosegue con “Tempo vivo tempo morto” (2014, secondo Lungometraggio di Frigo, primo film prodotto secondo il protocollo del Cinema Nudo, manifesto di produzione cinematografica a budget zero) e Anniversario (che rientra del progetto Tellurica del 2012, film composto da 10 capitoli di altrettanti registi per raccontare il terremoto del 2012 in Emilia Romagna).

Nicola Xella. Nato nel 1979, vive a Modena. Laureato nel 2005 in Scienze di Comunicazione con una tesi sul cinema, dal 2007 è produttore autonomo e direttore della fotografia.

Francesco Barozzi (Franke Frigo). Nato a Modena il 20 settembre del 1982. Ex becchino, ora è impiegato in un’azienda di articoli sportivi. Nel 2007 con il cortometraggio “Ellie” è al suo esordio nella regia. Vince l’Ozu FF e viene selezionato in alcuni importanti Festival italiani, come quello di Bolzano. Dopo l’inedito “Pauline”, si dedica al progetto “Diesis - Brevi dalla società liquida”, tre cortometraggi ispirati da episodi di cronaca nera italiana. Con “Diesis 1” nel 2009 è in selezione al Festival di Locarno nella sezione Pardi di Domani, unico cortometraggio italiano in concorso. “Diesis 3”, invece, raggiunge le finali al Milano Film Festival. Dopo alcuni spot e videoclip, nel 2011 è all’esordio nel lungometraggio con “La fuga del coniglio Sciupacose”, autoproduzione no-budget targata FRIGOKILLERS. Attualmente sta lavorando alla sua opera seconda, “Tempo vivo Tempo morto”, sempre in coppia con Nicola Xella.

  • Giovedì 27 luglio
    Giacomo Agnetti

"Solvitur ambulando": Come produrre un documentario in viaggio.

Aspetti produttivi, scopo del progetto e proiezione del documentario “Low Cost Flocks” e presentazione del documentario in produzione girato negli Stati Uniti nel 2016: The Image Hunter.

Giacomo Agnetti, nato a Parma nel 1978, si è diplomato come montatore cinematografico presso la Scuola di Cinema Televisione e Nuovi Media di Milano. Dopo essersi innamorato dell’animazione in stop-motion ha fondato la Magicmindcorporation, una casa di produzione specializzata in animazioni e documentari. Le sue opere hanno ricevuto numerosi premi in diversi festival nazionali e internazionali. Il suo primo cortometraggio” Tramondo" (2008), è stato nominato in cinquina al David di Donatello dall'Accademia del Cinema Italiano.

Per maggiori informazioni

Officina delle Arti Audiovisive 
c/o Distretto del Cinema 
Via Mafalda di Savoia 17/a Parma 
0521/1802709 
www.grupposcuola.it

Cerca nel sito