Università di Parma

L'Università degli Studi di Parma è alla ricerca di volontari per la "Notte Europea dei Ricercatori" del 30 settembre

unipr-1Si sta lavorando a pieno regime all'Ateneo di Parma per l'edizione 2016 della Notte Europea dei Ricercatori, che torna in città venerdì 30 settembre. L'evento sarà distribuito su quattro poli: il Campus Universitario di via Langhirano, l'area del Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie in via del Taglio, il centro storico e l'Abbazia di Valserena, sede dello CSAC - Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell'Università.

Dal mattino alla notte ci saranno laboratori, mostre, video conferenze con scienziati, incontri con esperti, spettacoli, proiezioni di film e molto altro, secondo il filo conduttore del "Made in science", per mostrare a bambini, giovani e adulti quanto possa essere affascinante, e ricca di sfaccettature, l'attività di ricerca. A fare da guida saranno docenti, ricercatori, dottorandi, assegnisti e studenti dei diversi Dipartimenti dell'Ateneo e dell'Imem.

Il programma, in via di ultimazione, sarà come sempre ricco e articolato, per permettere ai visitatori di vedere da vicino, quasi "dal di dentro", gli ambiti di ricerca in cui sono impegnati il personale dell'Università di Parma e di Imem - Cnr.

Come per l'edizione 2015, gli organizzatori sono alla ricerca di volontari che, sia nei giorni precedenti che nella giornata del 30 settembre, potranno collaborare attivamente alla sua realizzazione. Partecipare come volontario significa rendersi disponibile alle attività che saranno richieste sulla base delle necessità: dal volantinaggio al servizio informazioni, dall'assistenza agli eventi alla "copertura" fotografica o video dei diversi appuntamenti della giornata. Per comunicare la propria disponibilità o per avere informazioni è possibile scrivere all'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Notte Europea dei Ricercatori è un progetto promosso dalla Commissione Europea. L'Università di Parma partecipa al progetto coordinato da Frascati Scienza e realizzato in collaborazione con Regione Lazio, Comune di Frascati, ASI, CNR-ARTOV, ENEA, ESA-ESRIN, INAF, INFN, INGV, ISS, CINECA, GARR, ISPRA, CREA-CMA, Sardegna Ricerche, con Sapienza Università di Roma, Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" e Università degli Studi Roma Tre, Università di Cagliari, Università di Cassino, Università di Sassari, Università LUMSA, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito della call MSCA-NIGHT-2016/2017 (Grant Agreement No. 722952).

A Parma la manifestazione è organizzata dall'Università di Parma, con la coorganizzazione e il patrocinio del Comune di Parma e di Imem - Cnr e la collaborazione di numerose realtà del territorio.

Cerca nel sito

Cerca nel sito

Questo sito utilizza i cookie. Cliccando il pulsante "Prosegui" accetti i nostri cookie, se non accetti i cookie il sito non funzionerà correttamente.