Università di Parma

Master di primo livello in Turismo Culturale dei Territori - Scadenza 21 dicembre 2017

Unipr2017Il Master intende formare la figura professionale del Progettista in Turismo Culturale dei Territori, una figura di elevato profilo che unisca a una organica preparazione tecnico-giuridica nella legislazione dei beni culturali e del turismo approfondite competenze culturali, economico-manageriali e comunicative-informatiche legate al settore, in costante e rapida evoluzione, delle Digital Humanities.

I "Progettisti" che usciranno dal Master saranno in grado di individuare le opportunità strategiche di crescita del turismo nel territorio di riferimento, in modo da inserirsi a pieno titolo nei processi di valorizzazione turistica sia in contesti pubblici (istituzioni, enti) che privati (imprese).

I partecipanti al Master svilupperanno pertanto un'attenzione particolare alle istanze provenienti al riguardo dal contesto locale, nazionale ed internazionale, al fine di promuovere progetti che non solo possano soddisfare l'utenza finale, ma anche contribuire alla riqualificazione territoriale nell'interesse delle comunità locali.

L'offerta didattico-formativa innovativa, articolata su svariati ambiti disciplinari, rende il Master in "Turismo Culturale dei Territori" una proposta post laurea di eccellenza per coloro che intendono progettare, promuovere, organizzare a vario titolo percorsi turistici ed eventi culturali in qualità di esperti particolarmente qualificati per operare sul territorio nell'industria e nei servizi turistici, con specifico riferimento al settore culturale.

Sede del Corso: Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali dell'Università di Parma, via Università 12 - 43121 Parma

Periodo di svolgimento: da febbraio 2018 a dicembre 2018

Esame finale: febbraio / marzo 2019

Modalità di ammissione: Titoli ed esame

Numero di partecipanti: Minimo 12 - Massimo 28

Scadenza: 21 dicembre 2017

Costi e borse di studio: quota di iscrizione Euro 3.016,00 (I rata di Euro 1.016,00 all'atto dell'immatricolazione; II rata di Euro 1.000,00 entro il 1° marzo 2018; III rata di Euro 1.000,00 entro il 1° maggio 2018).

È prevista l'assegnazione di borse di studio come esonero della terza rata della tassa d'iscrizione.

 

Destinatari

Il Master è rivolto a coloro che siano in possesso di una laurea triennale, quinquennale, specialistica, magistrale o di vecchio ordinamento. È considerato titolo preferenziale il possesso di un diploma di laurea afferente a uno dei seguenti ambiti: giuridico, politologico e delle relazioni internazionali, umanistico, sociologico, economico.

Contenuti

Il percorso formativo del Master si articola su tre fondamentali componenti:

  • la didattica frontale e seminariale;
  • una serie di attività integrative di carattere pratico-operativo;
  • l'applicazione individuale in attività di tirocinio formativo.

La didattica prevede lo svolgimento di insegnamenti integrati e singoli, che attengono alla formazione delle tre specifiche competenze tecnico-giuridiche, culturali-comunicative ed economico-manageriali oggetto del Master.

Gli insegnamenti dell'area disciplinare tecnico-giuridica, di competenza del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali, si snodano attraverso il seguente percorso: la ricostruzione storica dei profili normativi che hanno contribuito allo sviluppo della nostra civiltà di cui permane testimonianza nei territori di riferimento; un ampio approfondimento della legislazione dei beni culturali diretto all'acquisizione delle conoscenze e competenze dei principi, delle norme sostanziali e dei meccanismi processuali in materia; lo studio mirato della disciplina riguardante: Contratti del turismo, Codice del consumo e tutela del consumatore, Responsabilità civile e assicurazione, Franchising alberghiero, Turismo e piattaforme digitali.

La parte degli insegnamenti di competenza del Dipartimento delle Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali è organizzata in 5 moduli. Il primo modulo esplora le Culture del viaggio dall'epoca romana a quella contemporanea, con particolare riferimento alla storia del turismo, mentre il secondo, il terzo e il quarto sono dedicati alla scoperta dei patrimoni culturali (artistici, performativi, archivistici ed etno-antropologici) analizzati attraverso la loro storia e le strategie di valorizzazione, con particolare attenzione ad alcuni case studies territoriali. L’ultimo modulo è dedicato ai nuovi strumenti di valorizzazione del turismo culturale nel settore della Comunicazione, dei Nuovi Media e delle Digital Humanities.

Infine, nell'area disciplinare delle Scienze economiche e aziendali, di competenza del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali, saranno sviluppate le seguenti tematiche: le strategie di valorizzazione del paesaggio e dei beni culturali in relazione all'analisi del territorio; l'analisi delle tendenze sociali della domanda, storytelling e pubblicità per la promozione del turismo culturale; la progettazione di itinerari e di app per il turismo culturale; la costruzione del business plan; il marketing nelle declinazioni relative a profilo dei target e analisi della domanda, marketing e management del turismo e degli eventi, social media e digital marketing.

Scarica il bando

Cerca nel sito

Questo sito utilizza i cookie. Cliccando il pulsante "Prosegui" accetti i nostri cookie, se non accetti i cookie il sito non funzionerà correttamente.