News

Costituente Digitale: Partecipa al sondaggio!

Archiviato

costituente digitaleUn sondaggio aperto a tutti i cittadini, che sono chiamati a dare la loro opinione sulle tematiche fondamentali della Banda Ultra Larga, Emilia-Romagna Learning Valley e Dati, intelligenza e servizi per le città e il territorio, ma che potranno inoltre proporre le proprie idee perl'agenda digitale 2020.

Con il percorso della Costituente Digitale si vuole costruire una rete di relazioni che continui e accompagni la programmazione fino al 2020, coinvolgendo i “portatori di interesse” che il Comune considera rilevanti sulle tematiche dell'Agenda a tutto campo, come infrastrutture, servizi, dati, smart e gli aspetti più significativi per il territorio, nella consapevolezza di quanto siano significativi sulla vita della popolazione e del territorio gli effetti della digitalizzazione, sotto l'aspetto sociale e relazionale, ma anche in termini economici, su PIL e occupazione.

Gli studi confermano infatti che con un aumento del 10% di penetrazione di Internet si stima una crescita economica che oscilla dallo +0,24% del prodotto interno lordo, con riferimento alla Germania, al +1,50%, con riferimento a 20 paesi OCSE.

L'aumento del 10% di diffusione di Internet comporta un aumento dell'occupazione complessiva di +0,44 punti percentuali e un aumento dell'occupazione giovanile di +1,47 punti percentuali.

Obiettivi per il 2020 sui quali si articola il sondaggio

Banda Ultra Larga senza confini: entro il 2020 l'obiettivo è collegare il 100% di scuole in banda ultra larga (almeno a 400 mega – simmetrico); abilitare le aree industriali all’accesso alla rete in banda ultra larga; arrivare a 100% della popolazione coperta da servizi a banda ultra larga (≥ 30 Mbps) con azioni specifiche sulle aree rurali e a fallimento di mercato; realizzare 4.500 punti di accesso libero e gratuito alla Rete in spazi pubblici - 1 ogni 1000 abitanti; realizzare il catasto delle infrastrutture del sottosuolo e del soprasuolo per facilitare il riuso delle infrastrutture esistenti e abbattere i costi di investimento per gli operatori.

Emilia-Romagna Learning Valley: gli obiettivi sono attivare spazi, pubblici e/o privati, collegati in rete e coordinati, dedicati all’addestramento della popolazione adulta all’uso delle tecnologie - 1 spazio ogni 30.000 abitanti i cittadini emiliano-romagnoli a 18 anni devono aver sviluppato, in ambito scolastico o extra scolastico, competenze su di un set di conoscenze connesse al digitale (coding, making, utilizzo e manipolazione dati geospaziali, uso responsabile della rete, sicurezza informatica, privacy, ecc…); la popolazione deve avere sviluppato competenze di base legate all’uso del digitale, alle opportunità ad esso connesse, diritti, pericoli e limiti; le imprese devono aver sviluppato competenze di base sulle opportunità connesse all’uso del Web, del commercio elettronico e dell’e-procurament, ecc… anche in relazione a creazione di un mercato unico digitale europeo.

Dati, intelligenza e servizi per le città e il territorio: gli obiettivi sono l'apertura di 0 laboratori nelle aree urbane delle dieci principali città integrati alla rete della nuova manifattura (MakER) e alla Rete della Ricerca dell’Emilia-Romagna; dataset open data e big data a livelli di servizio omogenei per la “banca regionale del dato”; applicazioni pratiche di modello di “mini” smart city che faccia perno su soluzioni a basso costo, implementabili in realtà di piccole e medie dimensioni, con particolare attenzione alle esigenze delle aree interne e rurali; punto di accesso unitario (anche mobile) ai servizi ai cittadini, alle imprese, ai servizi sanitari.

Partecipa anche tu iscrivendoti al portale e compilando il questionario al seguente link
www.comune.parma.it/costituentedigitale/Pages/entry_costituentedigitale.aspx 

Cerca nel sito

Questo sito utilizza i cookie. Cliccando il pulsante "Prosegui" accetti i nostri cookie, se non accetti i cookie il sito non funzionerà correttamente.