News

Premio ''L'Europa che sarà - edizione 2018''

europe directAllo scopo di promuovere la conoscenza delle istituzioni UE e stimolare la partecipazione dei cittadini al progetto europeo l’Assemblea legislativa mette in palio n. 2 premi del valore di € 10.000 ciascuno, al lordo delle ritenute di legge, quale contributo all’effettuazione di un addestramento professionale della durata di 10 mesi.

Il Premio è finalizzato alla realizzazione di un addestramento professionale di 10 mesi e si svolgerà principalmente nella sede del Centro Europe Direct Emilia-Romagna dell'Assemblea legislativa, in Viale Aldo Moro, 50 a Bologna e/o presso lo sportello Europe Direct metropolitano di Bologna di Piazza Maggiore, n. 6. Il percorso di addestramento prevede l’inserimento dei vincitori del Premio nel gruppo di lavoro del Centro Europe Direct e la loro collaborazione, secondo le proprie competenze e le necessità del Centro, alla realizzazione delle attività e iniziative in programma per il periodo di addestramento. Per maggiori informazioni sulle progettualità realizzate dal Centro Europe Direct è possibile visitare il sito: www.assemblea.emr.it/europedirect

Le tesi presentate possono approfondire diversi aspetti della costruzione europea. È richiesta una attenzione alle implicazioni riguardanti il futuro dell’Europa. A solo titolo esemplificativo e non esaustivo, si indicano alcuni esempi di argomenti che possono essere sviluppati nelle tesi: una o più sfide che l’Unione europea si trova attualmente di fronte; contenuti e/o modalità attraverso le quali è possibile per l’UE comunicare con i cittadini in maniera più utile ed efficace; elementi che caratterizzano attualmente il rapporto fra i cittadini italiani e/o europei con l’Europa e/o le istituzioni europee, con attenzione ai temi della rappresentanza democratica; eventuali elementi che ostacolano la costruzione di uno spazio pubblico europeo; eventi storici europei che hanno una influenza sull’attualità europea; influenze di carattere culturale e/o identitario derivanti dalla cittadinanza europea; influenza dell’appartenenza all’Ue nel settore della formazione; problematiche e opportunità derivanti dal complesso e variegato sistema linguistico nell’Europa a 27; aspetti giuridici relativi al diritto europeo, ecc.

Possono presentare domanda di partecipazione al Premio i laureati nelle Università dell’Emilia-Romagna che abbiano conseguito una laurea di secondo livello nel periodo compreso tra l’01/01/2016 e il 17/08/2018.

Le domande di partecipazione devono essere indirizzate al Centro Europe Direct dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia–Romagna e spedite esclusivamente via e-mail, tassativamente entro le ore 12:00 del 17/08/2018 all’indirizzo di posta elettronica certificata:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Nell’oggetto del messaggio di posta elettronica dovrà essere riportata la seguente dicitura: ''Candidatura all’Avviso pubblico Premio ''L’Europa che sarà - edizione 2018''.

Scarica il bando e la domanda di partecipazione

Cerca nel sito

Questo sito utilizza i cookie. Cliccando il pulsante "Prosegui" accetti i nostri cookie, se non accetti i cookie il sito non funzionerà correttamente.