Strumenti di accessibilità

Eventi e Talk musicali

Manifestazioni Accademiche del Conservatorio di Parma - CONCERTI FINALI A.A. 2023-24

Manifestazioni Accademiche del Conservatorio di Parma - CONCERTI FINALI A.A. 2023-24

Alcuni dei migliori allievi del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma si esibiscono in sette appuntamenti con la musica di tutti i tempi, dal 10 al 18 giugno nell’Auditorium del Carmine.

Ingresso libero

Il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” apre le sue porte alla città per le Manifestazioni Accademiche 2024, concerti di fine Anno Accademico 2023-24. Sette gli appuntamenti, dal 10 al 18 giugno, che vedranno alternarsi sul palcoscenico dell’Auditorium del Carmine (in via Duse 1/a) alcuni tra i migliori allievi dell’Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale parmigiano. I concerti, con inizio alle 20.30, daranno al pubblico l’opportunità di conoscere il talento e la passione di questi giovani musicisti, ascoltando gli strumenti più diversi e programmi estremamente variegati, che attraverseranno paesi e latitudini, incontrando i paesaggi della musica classica, lirica e contemporanea. Le sette serate saranno una preziosa occasione per gli allievi per mettere alla prova, davanti agli spettatori, quanto appreso nelle lunghe ore di studio e di lezione e per fare un’esperienza professionale a tutti gli effetti.

L’ingresso a tutti gli appuntamenti è libero e gratuito. Per informazioni: www.conservatorio.pr.it

Calendario:

Lunedì 10 giugno 2024, ore 20.30 – I Concerto

Mercoledì 12 giugno 2024, ore 20.30 – II Concerto

Giovedì 13 giugno 2024, ore 20.30 – III Concerto

Venerdì 14 giugno 2024, ore 20.30 – IV Concerto

Sabato 15 giugno 2024, ore 20.30 – V Concerto

Lunedì 17 giugno 2024, ore 20.30 – VI Concerto

Martedì 18 giugno 2024, ore 20.30 – VII Concerto

Il Carro di Madama Lucia - appuntamento gratuito a cura del Conservatorio Arrigo Boito di Parma - 8/6/2024

Il Carro di Madama Lucia - appuntamento gratuito a cura del Conservatorio Arrigo Boito di Parma - 8/6/2024

Il carro di Madama Lucia”, composizione seicentesca ispirata ai temi del Carnevale e attribuita al compositore Giovambattista Fasolo, viene rappresentato in forma scenica sabato 8 giugno alle 17.00 nell’Auditorium del Carmine di Parma. L’evento, a cura del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, conclude il Laboratorio di gestualità teatrale antica a cura del prof. Alberto Allegrezza.

Composizione attribuita a Giovambattista Fasolo (Asti ca. 1600 - Palermo dopo il 1664) – francescano, compositore e organista, vissuto a Roma, Napoli e Palermo – “Il carro di Madama Lucia” si fonda sulla forma musicale della “moresca”, componimento della famiglia della “villanella napolitana”. L’organico prevede tre o più voci, con la possibile aggiunta di vari strumenti quali, per esempio, liuti, chitarre alla spagnola, tiorbe, colascioni, strumenti a percussione.

I testi musicati da Fasolo richiamano temi legati al Carnevale, di carattere buffo e spesso in forme dialettali del tempo. Nel “Carro di Madama Lucia” si trovano alcuni tra i personaggi più caratteristici delle moresche e delle villanelle dell’epoca: Lucia innamorata delusa, gli zoppi e gli schiavi che danzano, Gola e Bacco che elencano succulenti cibi e deliziosi vini…

In scena l’Ensemble vocale e strumentale ParM.A. del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio “Arrigo Boito”: Maicol Ahmeti, Chiara Falchi, Valentina Ferrarese, Matilde Leonardi, Svitlana Melnyk, Sarah Rigamonti, Francesca Soana, Andrew N.W. Tan, You Yukun, Fabiano Zani (voci); Davide Medas, Cristobal Altamirando Garcia (violini); Giovanni Biancalana (viola da gamba); prof. Gian Luca Lastraioli, Niccolò Bertoncini, Antonio Fresi, Dario Landi, Carlo Miyagawa, Daniele Molinari (liuti, chitarrine, tiorbe e tiorbini); Stefano Baronchelli (clavicembalo). Il coordinamento è a cura della Prof.ssa Patrizia Vaccari. Si ringraziano per la collaborazione i docenti Francesco Baroni, Alessandro Ciccolini, Francisco Josè Montero Martinez, Gian Luca Lastraioli, Ilia Aramayo e Donatella Saccardi.

L’ingresso è libero e gratuito. Per informazioni: www.conservatorio.pr.it

 

Convegno internazionale “Verdi in scena oggi: regia, studi, critica, produzione” — Teatro Regio di Parma, 23, 24, 25 maggio 2024

Convegno internazionale “Verdi in scena oggi: regia, studi, critica, produzione” — Teatro Regio di Parma, 23, 24, 25 maggio 2024

Quali sfide comporta la messinscena dell’opera verdiana ai nostri giorni? Che rapporto c’è tra il dettato del compositore e le nuove tecnologie? Qual è il punto di vista delle nuove generazioni di artisti e creativi?

Sono questi alcuni dei temi che saranno affrontati nel corso delle tre giornate del convegno internazionale Verdi in scena oggi: regia, studi, critica, produzione, realizzato dal Teatro Regio di Parma e dall’Istituto Nazionale di Studi Verdiani che avrà luogo giovedì 23, venerdì 24, sabato 25 maggio 2024 al Ridotto del Teatro Regio di Parma, ingresso libero.

Il convegno sarà trasmesso in diretta streaming sul canale Youtube del Teatro Regio di Parma.

Alternando relazioni singole e tavole rotonde, il convegno, a cura del Comitato scientifico composto da Christian Arseni, Luis Gago, Francesco Izzo, Alessandro Roccatagliati, Emanuele Senici, Alessio Vlad, vedrà confrontarsi registi, critici, studiosi, dirigenti e consulenti di importanti teatri, interpreti affermati e artisti di nuova generazione, al lavoro per esplorare le nuove sfide della messinscena delle opere di Giuseppe Verdi nel quadro della contemporaneità.

Il convegno prenderà avvio giovedì 23 maggio alle ore 14.30 con i saluti istituzionali di Luigi Ferrari, Presidente Istituto Nazionale Studi Verdiani e di Luciano Messi, Sovrintendente Fondazione Teatro Regio.

Le tre giornate vedranno la partecipazione di Giulia Carluccio, Carlo Fontana, Joan Matabosch, Sergio Morabito, Stefania Rimini, Clemens Risi, Sebastiano Rolli, Emilio Sala, Emanuele Senici, Marco Spada, Claudio Vellutini, Luca Zoppelli; dei registi Andrea Bernard, Valentina Carrasco, Emma Dante, Damiano Michieletto, Leo Muscato, Stefano Vizioli; dei giornalisti e critici musicali Angelo Foletto, Elvio Giudici, Alberto Mattioli, Carla Moreni, Roberta Pedrotti.

La giornata di chiusura sabato 25 maggio dedicherà uno sguardo particolare alle nuove generazioni di pubblico e artisti con la tavola rotonda Pensando a nuovi pubblici: quale ruolo alla regia? condotta da Emilio Sala e a seguire il workshop Regia e didattica, verso la professione del cantante-attore, che vedrà la partecipazione degli allievi dell’Accademia Verdiana del Teatro Regio di Parma Zhadyra Abdullayeva (soprano), Qianhui Sun (mezzosoprano), Seungho Lee (tenore), Shi Yan (baritono) al lavoro sul quartetto dall’opera Rigoletto, insieme al Direttore didattico Francesco Izzo e alla regista Valentina Carrasco.

Qui il programma completo degli eventi

PROVINCIALE RELEASE PARTY, presentazione del nuovo album  “NEL POSTO GIUSTO” - 2/5/2024 evento gratuito

PROVINCIALE RELEASE PARTY, presentazione del nuovo album “NEL POSTO GIUSTO” - 2/5/2024 evento gratuito

Giovedì 2 maggio alle Colonne 28 (borgo delle Colonne 28, Parma) il cantautore Provinciale iscritto al nostro Databand di Musicom presenterà il suo nuovo disco “Nel Posto Giusto” con una serata libera e gratuita dedicata alla ricerca di se stessi. Per partecipare prenotarsi qui

PROGRAMMA

Ore 18:00 — apertura porte Colonne 28

“Esposizione collettiva”
“11 artisti tramite fotografie, grafiche, dipinti e illustrazioni hanno provato a raccontare qual’è il loro “posto giusto”, quel luogo dove ci si può sentire fragili,
sinceri, vivi”.

— “merch provinciale personalizzato” 
Scegli le “grafiche provinciali” che ti piacciono di più e applicale a tuo piacere tra tshirt e Tote bags. Tegrim supporterà l’evento di lancio dell’ep “Nel Posto Giusto” offrendo un servizio istantaneo di personalizzazione del merch.

ore 21:00 — “opening live Taha “
“Taha, classe 2001. Tramite le sue liriche e il suo sound indie rock 2.0 è capace di raccontarsi in maniera autobiografica ma mai autoreferenziale.

ore 21:30 — “opening live AlberiNoi “
“Duo Pop dal sound caldo e deciso. La natura è la fonte di ispirazione del progetto, che fa sua l’importanza di saper aspettare le cose, apprezzando il viaggio e non solo la meta”.

ore 22:00 — “live Provinciale “
Provinciale è l’aggettivo che rappresenta la dimensione di Alessandro (classe ‘97), una dimensione da cui si scappa ma l’unica in cui ci si sente a casa. Il suo sound indie-pop racconta tramite testi autobiografici scene di vita quotidiana alternandosi tra sonorità acustiche ed elettroniche.

ore 23:00 — “dj set indie by Allegro”
“Dj set a cura di Guglielmo Allegri, host di molte serate di musica indie pop italiana come Cassette e All You Can Indie. Negli anni ha suonato in apertura ai concerti
dei Coma Cose e di Cosmo. Il modo migliore per tornare a casa senza voce.”

Durante l’evento sarà attivo il servizio food&beverage.
L’evento è supportato da Parma360 e Informagiovani Parma.

Vi aspettiamo numerosi!



Strumento Voce: Orizzonti Armonici - masterclass musicale con Ernesto Marciante - 13/4/2024
Featured

Strumento Voce: Orizzonti Armonici - masterclass musicale con Ernesto Marciante - 13/4/2024

Il 13 aprile L'Accademia Centro Musicale Polivalente organizza una Masterclass di sei ore con Ernesto Marciante, un nome sulla bocca di chiunque, oggi, faccia musica. Grazie al suo ricco curriculum, una preparazione tecnica eccellente e una capacità comunicativa unica, si è affermato come un innovativo divulgatore musicale.

Canto, analisi armonica, composizione, cantautorato, analisi, ear training. Marciante è in grado di spiegare concetti complessi con una semplicità disarmante, rendendoli accessibili a chiunque.

Sarà una vera full immersion sulla voce, dagli aspetti tecnici, ritmici e armonici per poi, via via, entrare in profondità nella musica vera e propria: tonale, modale, musica vocale d’insieme, ear training, contemporary music e molto altro.

E' rivolta solo ai cantanti?
La masterclass “Strumento Voce: Orizzonti Armonici” è aperta a tutti coloro che desiderano scoprire le infinite caratteristiche tecniche ed espressive della voce. Ma...non è limitata ai soli cantanti: durante il percorso, verranno affrontate tematiche teorico-pratiche relative agli aspetti puramente musicali, indipendentemente dallo strumento suonato.

Partecipare ad una masterclass porta sempre ad un arricchimento personale, oltre alla opportunità di imparare da esperti del settore.

Clicca qui per prenotare il tuo posto

Comune di Parma
Auroradomus