Strumenti di accessibilità

Formazione e lavoro musicali

Let’s PASS - call internazionale per compositori under 35 con disabilità promossa da La Toscanini - scadenza 20/6/2024
Featured

Let’s PASS - call internazionale per compositori under 35 con disabilità promossa da La Toscanini - scadenza 20/6/2024

Let’s PASS” è un invito all’azione, un appello per un cambio di prospettiva, una contro-narrativa delle disabilità nelle arti dello spettacolo.

PASS – Promoting Accessible Shows è un progetto internazionale, co-finanziato dal Programma Europa Creativa dell’Unione Europea, che affronta il problema della mancanza di coinvolgimento e visibilità per artisti e pubblico con disabilità cognitive e sensoriali in spettacoli dal vivo e arti dello spettacolo. Il progetto è coordinato dalla Fondazione Arturo Toscanini (Italia) con ACCAC (Finlandia), En Dynamei (Grecia) e Studio Citadela (Repubblica Ceca).


Nel progetto PASS, la diversità è un valore, un’opportunità di crescita per l’individuo e la comunità. Un nuovo modo di fare arti performative in cui tutti possano sentirsi protagonisti: tutti gli artisti dovrebbero essere in grado di esprimere la propria arte senza blocchi o barriere e tutti dovrebbero essere in grado di accedere a spettacoli dal vivo.

Lo spettacolo farà il suo debutto in Italia nel marzo 2025 e sarà in tournée in tutti i paesi partner. L’output principale sarà un modello di riferimento di performance multidisciplinare accessibile con un programma multimediale inclusivo e linee guida per la creazione di prestazioni altamente accessibili.

OGGETTO DELLA CHIAMATA

Questo bando è pubblicato per la selezione di un compositore sotto i 35 anni con disabilità o di un gruppo di compositori sotto i 35 anni, comprese le persone con disabilità da includere nel team artistico del Progetto PASS.
Gli obiettivi principali del bando sono:

  • Contribuire allo sviluppo e all’apprezzamento artistico degli artisti con disabilità;
  • Rivoluzionare la gamma di programmi di arti performative attraverso la presentazione di opere di livello mondiale con una disabilità come tema;
  • Aumentare l'interesse per le questioni relative alla disabilità anche nel settore delle arti dello spettacolo;
  • Creare le migliori condizioni possibili per trovare, sviluppare, produrre e presentare il lavoro degli artisti con disabilità.

REQUISITI

Il bando è riservato a compositori sotto i 35 anni di qualsiasi genere e nazionalità, con disabilità di qualsiasi tipo.
I compositori sotto i 35 anni con disabilità di qualsiasi tipo che sono inclusi in gruppi artistici, anch'essi formati informalmente, possono partecipare al bando.
Il possesso di un titolo accademico nel campo della musica e dell'esperienza professionale nel settore musicale non è obbligatorio ma sarà un requisito preferenziale.

COME PARTECIPARE

La partecipazione alla call è gratuita, le domande devono pervenire entro il 20 giugno 2024 esclusivamente online in due modi diversi:

  1. Utilizzando il modulo di domanda
  2. Scrivere all'indirizzo e-mail: info-letspass.eu

Al team di compositori selezionati sarà formalmente incaricato della composizione di non più di 2 brani musicali originali, da eseguire nel corso dell’anno 2025, con una remunerazione prevista di € 1.500,00 (grosso e all inclusive di eventuali tasse e spese).

Scopri di più su Let's PASS e iscriviti qui

Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma - OPEN DAY 6/4/2024

Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma - OPEN DAY 6/4/2024

Aprono dall’1 al 30 aprile 2024 le domande di ammissione al Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma per l’anno accademico 2024-25. Per dare una panoramica sull’offerta formativa dell’Istituto, sabato 6 aprile 2024, dalle 15 alle 18, le porte si apriranno al pubblico per l’Open Day: presso la sede di Strada del Conservatorio 27/a, a Parma, sarà possibile assistere a lezioni a porte aperte, incontrare i docenti, il tutor e gli studenti. Dopo i saluti di benvenuto del direttore Massimo Felici, alle ore 15, verranno offerti anche alcuni momenti musicali con l’Orchestra del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” diretta dal M. Carla Delfrate, la Wind Band del Boito diretta dal M. Andrea Saba e altri ensemble strumentali. L’ingresso è libero.

L’Istituto offre un ampio ventaglio di proposte didattiche: oltre 150 i corsi di strumento, canto, composizione, direzione d’orchestra e di coro, discipline teoriche, articolati tanto in ambito classico (dalla musica antica al contemporaneo), quanto in ambito jazz e pop-rock, finalizzati alla formazione di figure professionali ad alta specializzazione, con concrete prospettive di inserimento nel mondo del lavoro. Per chi muove i primi passi in musica e desidera acquisire una formazione di base, sono inoltre disponibili i laboratori strumentali e i corsi propedeutici, finalizzati all’ingresso al corso di diploma accademico di I livello.

Tra i primi quattro conservatori in Italia a diventare istituzione statale nel 1888, il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma riunisce in sé tradizione e innovazione. L’obiettivo primario è formare gli studenti attraverso i più elevati standard di insegnamento. La sua sede (nello storico ex Convento del Carmine, nel centro di Parma) offre l’Auditorium del Carmine per manifestazioni e concerti, e aule dotate di tutte le strumentazioni funzionali alle esigenze didattiche. Grazie a una fitta rete di relazioni internazionali, il Conservatorio di Parma garantisce lo scambio di esperienze e pratiche con altri Paesi europei ed extraeuropei, aspetto fondamentale per la formazione del musicista. Il Conservatorio è anche un prolifico centro di ricerca, produzione e terza missione: offre alla città diverse stagioni concertistiche, che danno agli studenti spazio di espressione, formazione, crescita e costante confronto con il pubblico.

Per informazioni: www.conservatorio.pr.it/ammissioni; e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Programma dettagliato dell’Open Day

Event Manager: competenze per il design e l’organizzazione di spettacoli dal vivo ed eventi eco-sostenibili - corso gratuito in scadenza 23/2/2024

Event Manager: competenze per il design e l’organizzazione di spettacoli dal vivo ed eventi eco-sostenibili - corso gratuito in scadenza 23/2/2024

Il profilo professionale dell’Event Manager è un esperto di design e organizzazione di spettacoli dal vivo con una specifica preparazione professionale sull’adozione di pratiche sostenibili al fine di ridurre l’impatto ambientale degli eventi e con un focus dedicato alle innovazioni digitali che sempre di più caratterizzano l’impatto scenico e il successo degli eventi. I profili in uscita saranno project manager di spettacoli dal vivo, con competenze in coordinamento delle figure tecniche ed operative, budgeting, logistica e capaci di portare innovazione digitale ed eco-sostenibilità sapendo gestire correttamente tutte le fasi di un evento: dallo studio di fattibilità alla realizzazione, dal coordinamento alla logistica, senza tralasciare le attività di supervisione e allestimento.

Il corso è gratuito e ha sede a Bologna. Per partecipare al corso è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Maggiore età
  • Residenza/domicilio in Regione Emilia-Romagna in data antecedente all’iscrizione al corso
  • Titolo di studio o qualificazione di livello EQF non inferiore al 4°
  • Per gli stranieri: permesso di soggiorno

Chiama lo 051-7099040 o compila il form per avere maggiori informazioni

Corso gratuito di Sound Design - scadenza iscrizioni 22/2/2024

Corso gratuito di Sound Design - scadenza iscrizioni 22/2/2024

È aperto fino al 22 febbraio il bando per candidarsi al corso di formazione permanente gratuito dal titolo Sound Design nelle performing arts diretto da Ermanna Montanari, co-fondatrice e direzione artistica delle Albe, e Enrico Pitozzi, studioso e docente dell'Università di Bologna, con il sound designer Marco Olivieri e il light designer e direttore tecnico Luca Pagliano.

Il corso – gratuito, dedicato a 13 studenti, che si articolerà tra aprile e maggio - mira a consolidare e/o riqualificare figure professionali che gravitano a diverso titolo intorno alle competenze connesse al sound design negli ambiti di produzione artistica, dalle arti performative alle installazioni, dai live set a quelli museali e radiofonici, così da delineare figure di alto profilo tecnico, realizzatori di progetti artistici fondati sulla spazializzazione, modellizzazione e registrazione-documentazione del suono.

Il corso si sviluppa a Ravenna all’interno del Centro di ricerca vocale e sonora Malagola - ideato e diretto da Montanari e Pitozzi - che raccoglie attività dal respiro internazionale collegate tra loro: insieme alla scuola, archivi sonori e audiovisivi tra i quali l’Archivio Demetrio Stratos, il “Collegio Superiore di Estetica della Scena” che promuove partnership editoriali, incontri, seminari, performance, concerti.

Tra i docenti dei 3 moduli in cui si articola Sound Design nelle performing arts, insieme a Montanari, Pitozzi, Olivieri e Pagliano, ci saranno figure di primo piano che hanno elaborato strumenti e prospettive metodologiche di lavoro sul suono e la sua diffusione in spazi architettonicamente diversi, e artiste/i della scena internazionale che hanno impiegato questi sistemi nella realizzazione delle loro opere, tra questi: Nicola Prodi, Simone Corelli, Hubert Westkemper, Luigi Agostini, Massimo Carli, Robin Rimbaud aka Scanner.

Per info complete e per candidarsi, consulta il sito: Sound design formazione permanente 2024

INSIDE LIVE: Performing & Media Arts - corso di formazione gratuito in scadenza il 26/2/2024

INSIDE LIVE: Performing & Media Arts - corso di formazione gratuito in scadenza il 26/2/2024

Inside Live è un corso di formazione per figure professionali della filiera musicale e delle media arts. La figura professionale in uscita dal percorso formativo svolge attività di ideazione, pianificazione, organizzazione, gestione di spettacoli site specific con particolare riferimento alla musica e alle media arts. Avrà capacità di progettazione di eventi musicali dal vivo, in streaming o ibridi, progetti specifici legati alle installazioni video sonore e alle media arts, valorizzando competenze sulla gestione delle burocracies e degli adempimenti relativi alla sicurezza per eventi locali e non. Il taglio trasversale del percorso permetterà al candidato di mettere in relazione espressioni artistiche e competenze diverse, relazionarsi con partner, sponsor, donors e con la PA, agevolando sia l’inserimento lavorativo in aziende che lo sviluppo di progetti imprenditoriali autonomi.

Il corso sarà della durata di 480 ore di cui 320 ore di lezione in aula e 40 project work ed è riservato a maggiorenni residenti nella Regione Emilia-Romagna.

Le lezioni saranno distribuite su 4 giorni la settimana per la durata di 8 ore al giorno nel periodo marzo-giugno 2024. All’attività in classe e di project work, seguirà uno stage formativo della durata di 120 ore.

La partecipazione al corso è gratuita e al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Leggi il bando e scopri le modalità di iscrizione

Comune di Parma
Auroradomus