Strumenti di accessibilità

Eventi & Iniziative

Mi prendo il mondo: iniziativa dedicata ai giovani dal 25 al 28 gennaio 2024

Mi prendo il mondo: iniziativa dedicata ai giovani dal 25 al 28 gennaio 2024

Momenti di condivisione di storie ed esperienze che possano essere di ispirazione per ragazze e ragazzi, come bussola per le scelte sul proprio futuro: tutto questo, e non solo, è lo spirito che anima la nuova iniziativa ideata dal Salone Internazionale del Libro di Torino in collaborazione con la Città di Parma e con il sostegno di Fondazione Cariparma: “Mi prendo il mondo”- in dialogo con le nuove generazioni su formazione, crescita e lavoro.

L’iniziativa si svolgerà dal 25 al 28 gennaio 2024 a Parma in diversi spazi pubblici cittadini e avrà come fulcro degli appuntamenti il Centro Congressi Paganini dove saremo presenti come Ufficio Informagiovani per accogliervi e fornire i nostri servizi.

L'iniziativa mette al centro i ragazzi e le ragazze, in un dibattito sulle loro prospettive future (formative e professionali), mettendoli a confronto con le storie e le esperienze di personaggi da cuir trarre nuovi stimoli.

Grandi lezioni magistrali, incontri, dialoghi e appuntamenti caratterizzeranno la manifestazione con ospiti da tutta Italia: autrici e autori, divulgatrici e divulgatori, artiste e artisti, scelti per il loro sguardo sul mondo, la loro visione sui temi dell’attualità, la loro capacità di immaginare il futuro, le loro storie e le loro esperienze in grado di fungere da esempio per le nuove generazioni. Un evento “ispirazionale” che stimoli le idee e dia impulso alle nuove generazioni per appoggiarle nel loro cammino verso gli orizzonti che sentono propri, in un mondo che sta vivendo impressionanti cambiamenti culturali e di approccio al lavoro.

Il dibattito coinvolgerà diverse aree e sarà aperto a tutto il pubblico di lettori e lettrici di ogni età. Le aree sono: letteratura, scienza, imprenditoria, ambiente, giornalismo, filosofia, diritti e pari opportunità, moda, viaggi, sport.

Tra gli ospiti: il viaggiatore e autore del canale YouTube @HumanSafari Nicolò Balini, il medico e salutista Franco Berrino, la giornalista e scrittrice Annalisa Camilli, il vicedirettore de Il Post Francesco Costa, lo scrittore Alessandro D’Avenia, la filosofa Maura Gangitano, l’imprenditore e blogger Raffaele Gaito, la nuotatrice campionessa Giulia Ghiretti, la fondatrice di Will_ita Imen Jane, lo scrittore e chimico Marco Malvaldi, il fondatore di Yoox Federico Marchetti, il creatore di Rat-man Leo Ortolani, il filosofo della biologia ed evoluzionista Telmo Pievani, il professore di fisica con un milione di follower su Instagram Vincenzo Schettini, la filosofa Giorgia Serughetti, il giornalista e conduttore tv Luca Sommi, la scrittrice e coautrice del podcast Morgana Chiara Tagliaferri, la scrittrice e giornalista Benedetta Tobagi, la scrittrice e matematica Chiara Valerio.

Il programma delle grandi lezioni sarà affiancato da workshop, laboratori, attività, presentazioni realizzati dalle realtà culturali territoriali, in collaborazione con il Salone del Libro. Scuole medie e scuole superiori, Università, librerie, biblioteche civiche e associazioni proporranno progetti rivolti a diverse fasce di età, per piccioli e grandi, con al centro la riflessione sull’attualità e su diversi temi, a partire dai libri.

Mi prendo il mondo si inserisce nelle iniziative per la candidatura della Città di Parma a European Youth Capital 2027 e in un contesto territoriale caratterizzato dalla presenza di Università e Istituti di formazione di alto livello, da un tessuto economico e imprenditoriale innovativo, capace di favorire opportunità di crescita per giovani, e da una storia prestigio culturale di rilievo, che rendono da sempre Parma luogo privilegiato di incontro.

Scopri il calendario le attività e le sedi degli incontri previsti a Parma.

Spolveriamo - mostra fotografica gratuita dal 16/12 al 14/1/2024
Featured

Spolveriamo - mostra fotografica gratuita dal 16/12 al 14/1/2024

Presso la Galleria San Ludovico in Borgo del Parmigianino, 2/b, Parma la mostra Spolveriamo.

Grazie al patrocinio e alla collaborazione del Comune di Parma, sarà visitabile, ad accesso gratuito, da sabato 16 dicembre a domenica 14 gennaio da mercoledì alla domenica dalle 10 alle 19 presso la Galleria San Ludovico, in Borgo del Parmigianino, 2. Il progetto Spolveriamo consiste in una ricerca partecipata che utilizza come strumenti la fotografia e le video-interviste per raccontare come si sono trasformati nel corso del tempo le storie, l'ambiente, la cultura e i modi di abitare l’Alta Val Parma.

Oggetto della ricerca sono gli archivi fotografici domestici degli abitanti di questo territorio: importanti testimonianze per la ricostruzione della memoria collettiva e della storia locale. Una variegata eredità capace di offrire sguardi inediti sulle società del passato e fornire degli strumenti di analisi per riflettere sul modello di società in cui viviamo.

L'area di riferimento è il territorio dei Comuni di Corniglio e Tizzano, una zona classificabile come area interna: significativamente distante dai centri di offerta di servizi essenziali, a forte rischio spopolamento, in particolare per i giovani, ma altrettanto ricca di risorse ambientali e caratterizzata da secolari processi di antropizzazione.

Togliere dalla polvere le memorie familiari e renderle fruibili per le generazioni future significa incentivare le connessioni intergenerazionali, il senso di comunità e di cura del territorio, quindi contrastare l'abbandono lo spopolamento e il rischio idrogeologico.

In primavera, grazie alla chiamata pubblica sono state raccolte e digitalizzate più di 3000 fotografie provenienti da 53 archivi domestici. Contestualmente tramite due laboratori nelle scuole medie di Corniglio e Tizzano sono stati coinvolti gli abitanti più giovani della valle, ai quali è stato chiesto di creare una mappa integrata da testi e fotografie capace di raccontare come vivono e percepiscono il territorio dell’Alta Val Parma. Successivamente sono state realizzate delle video-interviste, ad alcune delle persone che hanno partecipato alla raccolta, per recuperare testimonianze, racconti e storie di vita, dando voce alle fotografie collezionate.

Infine l’ultimo passaggio della ricerca sarà rendere fruibile a tutti il materiale raccolto grazie all’archiviopubblico online dove andranno a confluire le fotografie recuperate.

Spolveriamo - Abitare in Alta Val Parma: fra passato e presente - è una delle idee vincitrici del bando ThinkBig 3rd, promosso da Fondazione Cariparma e dalla Libera Università dell’Educare (LUdE). Con il patrocinio dei Comuni di Corniglio e Tizzano Val Parma, il Cai sezione di Parma e in collaborazione con l'Istituto comprensivo di Corniglio.

Per informazioni: www.spolveriamo.it

Non tutto fa brodo! Degustazioni dal mondo 10, 11, 14 e 18 dicembre 2023

Non tutto fa brodo! Degustazioni dal mondo 10, 11, 14 e 18 dicembre 2023

Degustazioni dal mondo in quattro appuntamenti. Ecco Migrantfood, a cura di Kwa Dunia e Migrantour, il 10, 11, 14 e 18 dicembre
 

Il brodo, la soupe, la minestra, la zopa sono il profumo del tempo perduto, del caldo, della casa.

È la madeleine di Proust che mescola i nostri sensi e ci riporta a memorie ed emozioni.

Il brodo è anche un esempio eccellente di come sapori diversi, provenienti da terre vicine e lontane, si incontrano, se sapientemente mescolati.
Si dice “brodo primordiale” e si pensa a quel liquido che ci vedeva tutti uniti per poi dar vita alle tante sfaccettature di noi.
Se è vero che uno dei primi passi per dirsi comunità, in tutto il mondo, è mangiare insieme, Migrantfood intende fare un esercizio di comunità ovvero realizzare un itinerario che vuole essere un piccolo laboratorio antropologico del cibo (in questo caso brodo o zuppa o zopa o soupe) durante il quale si parla, si cucina, si assaporano nuovi cibi e si pizzica la curiosità verso luoghi del mondo che sembrano lontani.

Programma

  • Domenica 10 dicembre ore 10.30
    Spettacolo per famiglie “Viejito Pascuero o Babbo Natale? Dal Chile al Polo Nord” con Torototela (Patricio Valderrama)
    Presso Sala Giovanna – Laboratorio Aperto, Vicolo delle Asse 5, con Torototela (Patricio Valderrama).                              
  • Lunedì 11 dicembre ore 18.30
    Cuciniamo insieme il LOCRO ARGENTINO con Amancay Casas
    presso Sala Show Cooking – P.le della Pace 1
  • Giovedì 14 dicembre ore 18.30
    Cuciniamo insieme il BOUILLON GABONESE con Carmella Yda Dzagha  e musiche dal Camerun di Willy Wache presso Show Cooking
    P.le della Pace 1
  • Lunedì 18 dicembre ore 18.30
    Cuciniamo insieme il ŻUREK POLACCO con Daria Madalinska
    presso Sala Show Cooking – P.le della Pace 1

La partecipazione è gratuita con iscrizioni qui

Compagnia Artemis - DANZA PER SAN LEONARDO - Parma, 1-3/12/2023

Compagnia Artemis - DANZA PER SAN LEONARDO - Parma, 1-3/12/2023

Artemis Danza presenta il progetto DANZA PER SAN LEONARDO, un weekend di musica dal vivo, danza e teatrodanza per i cittadini, in particolare per gli abitanti del quartiere San Leonardo in cui l’associazione ha la sua sede operativa. Spettacoli aperti a tutta la comunità con un momento dedicato ai più piccoli.

Primo appuntamento, Venerdì 1 dicembre alle ore 21.00 con Sacro#Passione di Compagnia Artemis Danza. Terzo capitolo del progetto SACRO- Corpo Liturgico, nato in partenariato con la diocesi di Parma in occasione di Parma 2020+21 e portato in scena in diverse pievi della provincia, andrà in scena nella Chiesa di San Leonardo, cuore di un quartiere fortemente attenzionato.

Lo spettacolo, in cui il gesto coreografico si accompagna ad un repertorio di musica sacra eseguito dal vivo, si armonizza con le splendide architetture delle chiese italiane e, nei suoi 3 anni di diffusione sul territorio nazionale, ha incontrato spazi grandiosi, come la Basilica dei Servi a Bologna o quella di Sant'Apollinare in Classe a Ravenna e luoghi intimi come le Pievi di Bardone e San Secondo.

Ad accompagnare le coreografie di Monica Casadei, i 4 pezzi sacri di Giuseppe Verdi e brani del repertorio di musica religiosa di diversi compositori, da Mozart a Bach, eseguiti da Beatrice Marozza al violino ed Antonio Amadei al violoncello.

Secondo appuntamento Domenica 3 dicembre ore 16.00 presso OrtlesLab (sede di Associazione Artemis Danza, Via Ortles 6/a), dove andrà in scena lo spettacolo di teatro danza per bambini e famiglie “Il gatto con gli stivali” prodotto da Compagnia degli Istanti/Simona Bucci di Firenze.

Lo spettacolo è concepito per un pubblico giovane (dai 3 agli 8 anni) e ruota attorno alla figura del Gatto con gli stivali come metafora del valore dell’amicizia, dell’arguzia, del valore aldilà delle apparenze e del superamento delle proprie paure. Nella favola tradizionale il gatto munito di grandi stivali magici si trasforma in una sorta di guascone, furbo, audace, sfrontato, coraggioso. Nella versione qui presentata il personaggio ha tutte queste qualità ma nasconde una debolezza, in realtà assai grave per l’orgoglio felino: egli non teme nulla se non i topi.

Il progetto è curato da Compagnia Artemis Danza, realizzato grazie al sostegno del Comune di Parma e in collaborazione con la Parrocchia di San Leonardo e Manifesto San Leonardo.

In occasione di Sacro#Passione, che proporrà un repertorio musicale di ispirazione mariana, verranno invitate le realtà che nel quartiere si occupano di donne vittime di abuso.

Gli spettacoli saranno ad ingresso gratuito

Informazioni

Prenotazione consigliata scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando al numero 0521/798282.

 

PROGRAMMA DANZA PER SAN LEONARDO

Venerdì 1 dicembre ore 21.00 - Chiesa di San Leonardo

In collaborazione con Comune di Parma, Parrocchia di San Leonardo e Manifesto San Leonardo

Ingresso gratuito sino ad esaurimento posti con prenotazione consigliata

“Sacro#Passione” coreografia di Monica Casadei | Compagnia Artemis Danza

musica dal vivo Beatrice Marozza, Antonio Amadei

 

Domenica 3 dicembre ore 16.00 - OrtlesLab (Via Ortles 6/a)

In collaborazione con Comune di Parma, Parrocchia di San Leonardo e Manifesto San Leonardo

Ingresso gratuito sino ad esaurimento posti con prenotazione consigliata

“Il gatto con gli stivali” coreografia di Roberto Lori | Compagnia degli Istanti/Simona Bucci

Poesie per gente che va di fretta: incontro-laboratorio con l'autore Pino Pace - Borgo Val di Taro 16/11/2023

Poesie per gente che va di fretta: incontro-laboratorio con l'autore Pino Pace - Borgo Val di Taro 16/11/2023

Giovedì 16 novembre alle 17.00, alla Biblioteca Manara di Borgo Val di Taro (PR), appuntamento con “Gli Haiku, la storia, la magia”.

 

C'è bisogno di poesia. Anche e soprattutto per chi va sempre di corsa. Ne è convinto Pino Pace, lo scrittore noto soprattutto per la produzione letteraria per ragazzi, che giovedì 16 novembre alle ore 17.00 sarà ospite della Biblioteca Manara di Borgo Val di Taro (PR), per condurre l'incontro gratuito dal titolo “Gli Haiku, la storia, la magia”.

L'autore presenterà il suo libro “Poesie per gente che va di fretta” – una raccolta di 200 haiku scritti con Chiara Lorenzoni ed editi da Marcos y Marcos nel 2022 – e terrà un divertente laboratorio dedicato a chi vorrà provare a cimentarsi nella composizione di quelle brevissime poesie di origine giapponese, semplici e profonde, che tutti possono imparare a creare. Storie di pirati, animali immaginari, bambini invisibili, biciclette, viaggi e viaggiatori sono al centro degli oltre 50 libri scritti da Pino Pace tra romanzi, raccolte di poesie e mappe narrative, molti dei quali tradotti all'estero. Venerdì 17 novembre l'autore si sposterà invece all’Istituto Comprensivo Manara per condurre laboratori di scrittura con alcune classi della scuola primaria.
L’iniziativa rientra nel calendario del progetto “Reading is fun! - Leggiamo insieme”, promosso dall'Amministrazione Comunale di Borgo Val di Taro tramite la Biblioteca Manara, con il fondamentale contributo di Fondazione Cariparma, all’interno del bando “Leggere crea indipendenza”.

PINO PACE
Laureato al DAMS di Bologna. Ha lavorato per la radio, per il cinema e l’audiovisivo.
Tra i suoi titoli più conosciuti si ricordano Bestiacce! (EDT-Giralangolo, 2010/2022), Haiku in bicicletta (Notes 2014), Fuori di Galera (Marcos y Marcos, 2020) e Appunti di viaggio (Lapis, 2018). Socio fondatore dell’associazione ICWA (Italian Children’s Writers Association), coordina il festival di narrativa per più giovani Matota, le cose difficili in parole semplici di Torino.

Per informazioni e per scoprire i servizi gratuiti della biblioteca Manara:

Tel. 0525.96796

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Comune di Parma
Auroradomus