Strumenti di accessibilità

Eventi & Iniziative

Tech Drinks: professione Data Specialist - incontro gratuito sulle professioni tech e digital 13/5/2024

Tech Drinks: professione Data Specialist - incontro gratuito sulle professioni tech e digital 13/5/2024

"Tech Drinks - Ep. 3 Data Specialist" è il terzo e ultimo aperitivo di networking alla scoperta delle professioni tech e digital organizzato da SheTech a Parma all'interno del progetto Digital EmpowHer² dedicato ad approfondire le professioni legate al mondo dei Dati.

Durante l'evento porteranno la loro testimonianza personale e professionale due esperte dei dati e scoprirai con chi lavorano, qual è il loro background e in generale come si sono approcciate alle loro professioni.

L'evento, gratuito e aperto a chiunque (indipendentemente dal genere), è organizzato da SheTech, On/Off e Piano C in collaborazione con la community Data Science & Artificial Intelligence Parma, all'interno del progetto #DigitalEmpowHer², con il contributo di Fondazione Cariparma e il patrocinio del Comune di Parma.

L'appuntmento è lunedì 13 maggio 2024 dalle 18:30 alle 20:00 presso Officine On/Off (Strada Naviglio Alto, 4/1, Parma) previa registrazione

Le speaker

Elena Canovi | Data Architect @Docebo

Ha una formazione scientifica (PhD in Statistical Physics, cinque anni di ricerca come post-doc a Stoccarda e Amburgo). Ha cominciato a lavorare con i dati 7 anni fa, prima come Backend Developer, poi come Data Engineer e ora come Data Architect. Il suo tempo libero è in gran parte dedicato ai libri: dal gennaio 2021 scrive, produce e conduce il podcast Shirley, dedicato ai "libri-cacciavite", e dal gennaio 2023 co-organizza insieme a Donata Columbro il gruppo di lettura Data Book Club, dedicato ai dati e alla tecnologia. Ama correre, lentǝ ma inesorabile, e nuotare.

Alice Corona | Data Journalist

Partner e data journalist presso lo studio di information design Sheldon.studio, è inoltre professoressa a contratto per l’Università di Bologna e si occupa di formazione su temi legati alla data literacy e data viz. È nella Board di Inside Airbnb e data activist presso OCIO Venezia, due progetti focalizzati sul diritto all’abitare.

Maggio dei Libri 2024 - dal 2 al 31 maggio 2024

Maggio dei Libri 2024 - dal 2 al 31 maggio 2024

Eventi, letture, festival letterari e molto altro ancora: a Parma arriva un mese intero che promuove piacere e opportunità di lettura. Parma si prepara per una grande edizione del “Il Maggio del Libri”, con un fitto programma di appuntamenti per tutte le età, da laboratori creativi a presentazioni di libri, da reading a incontri con autori, a cura delle Biblioteche del Comune di Parma in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e la partecipazione degli aderenti al Patto di Parma per la Lettura.

Il claim del Maggio dei Libri 2024 è “Se leggi ti lib(e)ri…”: liberare la creatività in nome della lettura e cimentarsi nell’organizzazione di iniziative che coinvolgano le persone più diverse, portando i libri nella quotidianità e il più possibile fuori dai loro contesti tradizionali.

“Il Maggio dei libri” è infatti una campagna nazionale di promozione alla lettura, giunta alla sua 14° edizione, organizzata dal Centro per il libro e la lettura (Ministero della Cultura) in collaborazione con l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, che, attraverso il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati, intende favorire e stimolare l’abitudine alla lettura, considerata elemento chiave della crescita personale, culturale e sociale, strumento di conoscenza e consapevolezza.

Link al Programma Completo

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito. Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sotto il cielo dipinto di stelle - Visite Guidate  all’abside e agli affreschi di San Francesco del Prato

Sotto il cielo dipinto di stelle - Visite Guidate all’abside e agli affreschi di San Francesco del Prato

Per la sua seconda edizione  il monumero gotico rappresentato dalla chiesa di San Francesco del Prato mette a disposizione la possibilità di visite guidate in sospensione, tramite i ponteggi installati per i lavori di restauro, per poter ammirare da vicino gli affreschi ritrovati durante le recenti opere di restaurazione dell'abside della chiesa.

Le visite guidate termineranno a giugno 2024

Per maggiori informazioni visitare la pagina dedicata del sito

Democracy Festival a Parma - partecipazione giovanile ed eventi artistici e musicali sabato 20 aprile

Democracy Festival a Parma - partecipazione giovanile ed eventi artistici e musicali sabato 20 aprile

Sabato 20 aprile il Consiglio Nazionale dei Giovani organizza a Parma, città tra le cinque finaliste per il Premio Capitale europea dei Giovani 2027, il Democracy Festival, una giornata di partecipazione e scambio all’insegna dell’Unione Europea.

Salute mentale, partecipazione democratica, opportunità lavorative, valutazione di impatto, crisi climatica e sostenibilità e inclusione sociale sono i temi che saranno affrontati tra workshop, simulazioni e giochi di ruolo, concerti e momenti dedicati all'arte e alla cultura.

L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune di Parma, all'interno del progetto MEET, coordinato dallo European Youth Forum e finanziato dall'Unione Europea.

Per l’occasione l’Informagiovani parteciperà all’evento tramite due canali creativi, quello musicale e quello artistico.

PROGRAMMA DELL'EVENTO

- Simulazione Parlamento Europeo per 150 ragazzi, ore 9-13 al Ridotto del Regio;

- Finissage della mostra “Ritratti in Musica” di Mina Tedesco*, ore 15-18 all’Informagiovani in Strada Melloni 1/b

Ultime ore per visitare l'esposizione di ritratti realizzati a carboncino dalla giovane artista. Il progetto espositivo nasce dalla collaborazione con lo sportello Musicom dell'informagiovani come occasione per dare spazio all'espressivita' attraverso l’esposizione di una giovane artista che ha raffigurato i volti di personaggi che hanno fatto la storia della musica degli anni ‘80 e ‘90. La musica come espressione dei diritti è il filo conduttore che lega questa esposizione al tema più ampio del Democracy Festival, occasione per condividere e costruire nuovi legami e connessioni;

- Dibattiti aperti, ore 16 in Piazza Garibaldi;

- Proiezione del docufilm La Bussola, ore 19:30 Portici del Grano;

- Esibizioni live di band iscritte al DataBand di Musicom e in collaborazione con Mind for Music, dalle 16 alle 23 in Piazza Garibaldi:

IF suona THE KEITH JARRETT AMERICAN SONGBOOK - JAZZ

Diplomato al conservatorio di Parma in chitarra Jazz Igor Fornaciari rielabora per quartetto con due chitarre, contrabbasso e batteria alcune composizioni del quartetto americano di Keith Jarrett.

AlberiNoi - INDIE POP

AlberiNoi e un duo pop di Parma composto da Edo, studente di medicina e contadino, e Bottio, medico. La loro musica si presenta dolce, con strutture popolari e testi che accarezzano la loro personalità. La natura è la fonte principale d'ispirazione per il progetto, che fa sua l'importanza di saper aspettare le cose, apprezzando il viaggio e non solo la meta. Il duo si presenta energico, caloroso ed in grado di trascinare le persone, in particolare durante i live.

PAILLE - R&B/Neo Soul

Tastiere Tra ritmi e sonorità legate alla black music i "Paille" spaziano tra NeoSoul, RnB fino ad arrivare al pop contemporaneo. Propongono cover e pezzi inediti reinterpretandoli attraverso l'utilizzo di strumenti come l'Mpc (Drum Machine) e sintetizzatori. Il loro repertorio attinge da artisti come D'Angelo, Lauryn Hill, Tom Misch e FKJ

CLOD LA LEGGENDA - HIP HOP

Giovane liricista parmigiano che si è avvicinato presto all’arte in molte delle sue forme, tra musica, teatro, radio e poesia. Lui e Piko ( produttore e musicista ) sono pronti a deliziarci con uno show ricco di tecnica e flow.

PSM4M - Jazz Funky

PSM4M offre un omaggio vibrante alla tradizione jazzistica degli anni '60 e '70, attingendo all'energia e alla creatività di gruppi iconici come i Weather Report, il virtuosismo di Michael Brecker e la genialità di Herbie Hancock, creando così un'esperienza musicale coinvolgente e unica.

Vi aspettiamo al Democracy Festival per celebrare la musica, l’arte e la democrazia!

 

*Bio Mina Tedesco

Mina Tedesco, nata a Ravenna nel 1991, cresce tra l'Emilia-Romagna e la Puglia. Dopo la laurea in Farmacia, si trasferisce a Parma per lavorare in un'azienda farmaceutica. Gli studi ed il lavoro la portano a percorrere una strada estremamente lontana dalla creatività, anche se fin dai suoi primi anni di vita ha sempre mostrato una naturale indole per tutto ciò che riguarda l'arte. A soli due anni era già chiaro il suo amore per il disegno, una passione che ha coltivato crescendo e che non ha mai abbandonato. Ha sperimentato varie tecniche, dai dipinti ad olio alle illustrazioni ad acquerello, ma sicuramente lo stile che più la rappresenta è il disegno a carboncino. Con le sue illustrazioni ha partecipato alla terza e quarta edizione dello Stradario Parmigiano a Vignette, un progetto della Fondazione Matteo Bagnaresi Onlus. Nel 2023 è stato pubblicato il suo primo romanzo Il Labirinto di Ecate dalla casa editrice Giovane Holden Edizioni. Tra le espressioni d'arte che adora non può mancare la musica, e così nasce la serie di ritratti a matita e carboncino degli artisti iconici della scena rock, post-punk e metal, che con i loro dischi hanno fatto da colonna sonora alla sua vita.

Concerto di Liberazione gratuito con  DARGEN D’AMICO - 25/4/2024 ore 21

Concerto di Liberazione gratuito con DARGEN D’AMICO - 25/4/2024 ore 21

Come da tradizione, il 25 Aprile si torna di nuovo in piazza Garibaldi per un grande concerto di Liberazione!

Quest’anno sarà la volta di Dargen D’Amico: rapper, cantautore e produttore, rappresentante eclettico e poetico della scena cantautorale italiana contemporanea.

Il Concerto del 25 Aprile, da sempre, è vissuto come un momento di forte partecipazione civile ed è un segnale fra i più significativi della vitalità e vivibilità della Città.

Il ricorso alla musica popolare in questi momenti di memoria e riflessione collettiva, è senza dubbio il più efficace strumento di comunicazione, inclusione e coesione sociale. La musica dal vivo crea contesti di socialità e aggregazione, ha il potere di connotare questo momento di festa come esperienza a forte valenza culturale e simbolica, regala emozioni, avvicina e unisce giovani e anziani in un abbraccio ideale che si fonda sui temi della Libertà, della Resistenza e della Memoria.

Nel nostro presente drammatico in cui le conseguenze delle guerre nel mondo, della crisi climatica e delle varie tensioni sociali si ripercuotono sulle comunità, questo evento grazie all’espressività e ad un linguaggio diretto a tutte e tutti, è imprescindibile per ribadire e dar voce ai valori di democrazia e partecipazione scaturiti dalla lotta di Liberazione contro il nazifascismo, essenziali nel continuare a curare e mantenere un’identità forte di natura comunitaria.

Mente una moltitudine di giovani canta balla e applaude insieme Dargen D’Amico, noi siamo ancora un popolo. Anche per questo c’è il 25 Aprile, per dire ad alta voce cessate ogni guerra, per una Pace giusta e salviamo il Pianeta.

La manifestazione è a cura del Comune di Parma con il contributo della Regione Emilia-Romagna ed il coinvolgimento del Comitato per la celebrazione della Resistenza e Liberazione, grazie all’organizzazione di CAOS Organizzazione Spettacoli e Arci Parma. L’iniziativa si inserisce in un ampio programma legato al 25 aprile illustrato nel corso della conferenza stampa in Comune.

L’appuntamento, a ingresso gratuito, è per giovedì 25 aprile alle 21:00 in Piazza Garibaldi.

Per info: 0521 7062 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

DARGEN D’AMICO. Nel suo percorso dieci album, tra cui due episodi che hanno cambiato la storia dell’hip hop italiano: “Musica senza musicisti” (2006) e “Di vizi di forma virtù” (2008). Ha spostato i confini di genere fondendo il rap con la musica colta italiana. Uno stile unico caratterizzato dalla destrutturazione del linguaggio e da giochi di equilibrio tra i sensi delle parole. Ha ripetutamente collaborato con Fedez, Fabri Fibra, Marracash, Rkomi, Benny Benassi, Enrico Ruggeri, 883 e Tedua, solo per citarne alcuni. È stato inoltre giudice di “X Factor” per due anni consecutivi, nel 2022 e nel 2023. Il suo nuovo album “Ciao America” è uscito lo scorso febbraio, il progetto discografico include anche il brano “Onda alta” con il quale Dargen D’Amico ha partecipato alla 74° edizione del Festival di Sanremo e ha dato inizio a un progetto complesso costruito intorno all’essere umano. È stato giudice di “X Factor” per due anni consecutivi, nel 2022 e nel 2023. Ha partecipato a Sanremo con brani certamente tra i più apprezzati da pubblico e critica.

Comune di Parma
Auroradomus