Strumenti di accessibilità

Democracy Festival a Parma - partecipazione giovanile ed eventi artistici e musicali sabato 20 aprile

Democracy Festival a Parma - partecipazione giovanile ed eventi artistici e musicali sabato 20 aprile

Sabato 20 aprile il Consiglio Nazionale dei Giovani organizza a Parma, città tra le cinque finaliste per il Premio Capitale europea dei Giovani 2027, il Democracy Festival, una giornata di partecipazione e scambio all’insegna dell’Unione Europea.

Salute mentale, partecipazione democratica, opportunità lavorative, valutazione di impatto, crisi climatica e sostenibilità e inclusione sociale sono i temi che saranno affrontati tra workshop, simulazioni e giochi di ruolo, concerti e momenti dedicati all'arte e alla cultura.

L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune di Parma, all'interno del progetto MEET, coordinato dallo European Youth Forum e finanziato dall'Unione Europea.

Per l’occasione l’Informagiovani parteciperà all’evento tramite due canali creativi, quello musicale e quello artistico.

PROGRAMMA DELL'EVENTO

- Simulazione Parlamento Europeo per 150 ragazzi, ore 9-13 al Ridotto del Regio;

- Finissage della mostra “Ritratti in Musica” di Mina Tedesco*, ore 15-18 all’Informagiovani in Strada Melloni 1/b

Ultime ore per visitare l'esposizione di ritratti realizzati a carboncino dalla giovane artista. Il progetto espositivo nasce dalla collaborazione con lo sportello Musicom dell'informagiovani come occasione per dare spazio all'espressivita' attraverso l’esposizione di una giovane artista che ha raffigurato i volti di personaggi che hanno fatto la storia della musica degli anni ‘80 e ‘90. La musica come espressione dei diritti è il filo conduttore che lega questa esposizione al tema più ampio del Democracy Festival, occasione per condividere e costruire nuovi legami e connessioni;

- Dibattiti aperti, ore 16 in Piazza Garibaldi;

- Proiezione del docufilm La Bussola, ore 19:30 Portici del Grano;

- Esibizioni live di band iscritte al DataBand di Musicom e in collaborazione con Mind for Music, dalle 16 alle 23 in Piazza Garibaldi:

IF suona THE KEITH JARRETT AMERICAN SONGBOOK - JAZZ

Diplomato al conservatorio di Parma in chitarra Jazz Igor Fornaciari rielabora per quartetto con due chitarre, contrabbasso e batteria alcune composizioni del quartetto americano di Keith Jarrett.

AlberiNoi - INDIE POP

AlberiNoi e un duo pop di Parma composto da Edo, studente di medicina e contadino, e Bottio, medico. La loro musica si presenta dolce, con strutture popolari e testi che accarezzano la loro personalità. La natura è la fonte principale d'ispirazione per il progetto, che fa sua l'importanza di saper aspettare le cose, apprezzando il viaggio e non solo la meta. Il duo si presenta energico, caloroso ed in grado di trascinare le persone, in particolare durante i live.

PAILLE - R&B/Neo Soul

Tastiere Tra ritmi e sonorità legate alla black music i "Paille" spaziano tra NeoSoul, RnB fino ad arrivare al pop contemporaneo. Propongono cover e pezzi inediti reinterpretandoli attraverso l'utilizzo di strumenti come l'Mpc (Drum Machine) e sintetizzatori. Il loro repertorio attinge da artisti come D'Angelo, Lauryn Hill, Tom Misch e FKJ

CLOD LA LEGGENDA - HIP HOP

Giovane liricista parmigiano che si è avvicinato presto all’arte in molte delle sue forme, tra musica, teatro, radio e poesia. Lui e Piko ( produttore e musicista ) sono pronti a deliziarci con uno show ricco di tecnica e flow.

PSM4M - Jazz Funky

PSM4M offre un omaggio vibrante alla tradizione jazzistica degli anni '60 e '70, attingendo all'energia e alla creatività di gruppi iconici come i Weather Report, il virtuosismo di Michael Brecker e la genialità di Herbie Hancock, creando così un'esperienza musicale coinvolgente e unica.

Vi aspettiamo al Democracy Festival per celebrare la musica, l’arte e la democrazia!

 

*Bio Mina Tedesco

Mina Tedesco, nata a Ravenna nel 1991, cresce tra l'Emilia-Romagna e la Puglia. Dopo la laurea in Farmacia, si trasferisce a Parma per lavorare in un'azienda farmaceutica. Gli studi ed il lavoro la portano a percorrere una strada estremamente lontana dalla creatività, anche se fin dai suoi primi anni di vita ha sempre mostrato una naturale indole per tutto ciò che riguarda l'arte. A soli due anni era già chiaro il suo amore per il disegno, una passione che ha coltivato crescendo e che non ha mai abbandonato. Ha sperimentato varie tecniche, dai dipinti ad olio alle illustrazioni ad acquerello, ma sicuramente lo stile che più la rappresenta è il disegno a carboncino. Con le sue illustrazioni ha partecipato alla terza e quarta edizione dello Stradario Parmigiano a Vignette, un progetto della Fondazione Matteo Bagnaresi Onlus. Nel 2023 è stato pubblicato il suo primo romanzo Il Labirinto di Ecate dalla casa editrice Giovane Holden Edizioni. Tra le espressioni d'arte che adora non può mancare la musica, e così nasce la serie di ritratti a matita e carboncino degli artisti iconici della scena rock, post-punk e metal, che con i loro dischi hanno fatto da colonna sonora alla sua vita.

Comune di Parma
Auroradomus